Le immagini sono un elemento importante di qualsiasi sito web o blog. Possono aiutare a catturare l'attenzione dei visitatori, trasmettere informazioni e migliorare l'aspetto generale del tuo contenuto.
Ottimizzare le immagini per il web significa renderle più piccole e veloci da caricare, senza comprometterne la qualità. Questo è importante per migliorare le prestazioni del sito web e garantire ai visitatori una buona esperienza di navigazione.

Indice degli argomenti:

Guida pratica in 5 mosse su come ottimizzare le immagini per il web.

Perché è importante ottimizzare le immagini per il web?

Esistono diversi motivi per cui è importante ottimizzare le immagini per il web:

  • Perfezionare le prestazioni del tuo sito web: le immagini di grandi dimensioni possono rallentare il caricamento del tuo sito web, il che contribuisce a una cattiva esperienza utente. Ottimizzando le tue immagini, puoi ridurre i tempi di caricamento e migliorare la velocità del tuo sito web.
  • Migliorare la SEO del tuo sito web: i motori di ricerca come Google tengono conto della velocità del sito web quando classificano i risultati di ricerca. Ottimizzando le tue immagini, puoi migliorare la SEO del tuo sito web e aumentare le tue possibilità di farti trovare da potenziali clienti.
  • Ridurre la larghezza di banda: le immagini di grandi dimensioni possono consumare molta larghezza di banda, ciò può aumentare i costi di hosting del tuo sito web. Ottimizzando le tue immagini, puoi ridurre la larghezza di banda utilizzata e risparmiare denaro.

Guida pratica su come ottimizzare le immagini per il web

Se hai un sito web, sai quanto sia fondamentale fare una buona impressione. Ma hai mai considerato quanto le tue immagini possano influenzare l'esperienza del tuo pubblico online? Ho preparato una guida su come ottimizzare le immagini per il web ideale per piccole aziende, blogger e professionisti che vogliono massimizzare la loro presenza online. Dai consigli su dimensioni, compressione e plugin WordPress per assicurare un sito veloce e accattivante. Ecco alcuni consigli pratici su come ottimizzare le immagini per il web, migliorare la presenza online e garantire un sito che si carica velocemente:

1. Controlla le dimensioni dell'immagine e la dimensione del file

La prima cosa da fare è controllare le dimensioni dell'immagine e la dimensione del file. Puoi farlo utilizzando un programma di imaging come Adobe Photoshop o GIMP. La dimensione dell'immagine è espressa in pixel, mentre la dimensione del file è espressa in kilobyte (KB) o megabyte (MB).

In generale, è preferibile utilizzare immagini con una dimensione di circa 1200 pixel di larghezza. Questo è il formato standard utilizzato da Google Discover e ti consentirà di massimizzare la visibilità.  In WordPress, seleziona dimensioni medie di 1200px o 1000px per assicurarti che le immagini siano ben dimensionate. Se le tue immagini sono più grandi, puoi ridimensionarle utilizzando un programma di imaging (Photoshop, Canva, Crello). In questo modo riduci il peso del file senza comprometterne la qualità.

Utilizza strumenti come compressor.io per comprimere le immagini sotto i 100 o 200 KB, mantenendo al contempo una qualità visiva impeccabile.

2. Comprimi le immagini sotto i 100 o 200 kb

E' il momento di comprimere le immagini. Esistono molti strumenti online che possono aiutarti a comprimere le immagini senza comprometterne la qualità visiva.

Utilizza strumenti come:

3. Rinomina le immagini con keyword e inserisci l'alt-tag

Quando inserisci un'immagine nel tuo sito web, assicurati di rinominarla con una keyword pertinente (principale o correlata). Inoltre, inserisci l'alt-tag dell'immagine. L'alt-tag è un testo descrittivo che viene visualizzato quando l'immagine non può essere caricata. Costituisce un'altra opportunità per inserire una keyword pertinente. Questo non solo migliora la SEO ma rende il tuo sito più accessibile.
Ecco un esempio pratico:

Titolo immagine: digital-marketing-strategia.jpg"
Testo descrittivo da inserire nell'alt-tag =Un grafico a torta che illustra una strategia di digital marketing ben strutturata con segmenti per social media, SEO, email marketing e pubblicità online.

Di seguito, un altro esempio, più semplice:

Titolo immagine: weekend-a-parigi-jpg
Alt-tag: Caffè con vista sulla Torre Eiffel, Parigi, Francia.

4. Utilizza un plugin WordPress per svuotare la cache

Se utilizzi WordPress, I plugin possono aiutarti a migliorare le prestazioni del tuo sito web, ad esempio W3 Total Cache è utile per ottimizzare le immagini. Questo plugin ti consente di svuotare la cache del sito regolarmente, garantendo tempi di caricamento ottimali.

5. Fai delle SEO audit periodiche

Infine, è importante fare delle SEO audit frequenti per risolvere eventuali problemi che potrebbero rallentare il tuo sito web nel tempo. Esistono molti strumenti online gratuiti che possono aiutarti a fare delle SEO audit, come:

Conclusione

Ottimizzare le immagini per il web è un passaggio importante per migliorare le prestazioni del tuo sito web e garantire che i tuoi visitatori abbiano una buona esperienza.
Seguendo questi consigli, puoi creare immagini che siano belle, efficaci e veloci da caricare.

Se hai un blog, un sito web, un e-commerce e hai bisogno di aiuto per ottimizzare le immagini web, contattami.